05/01/2022

Le Clubbell, attrezzi dalle caratteristiche uniche nel Functional Training, ma al contempo diabolici se non sai utilizzarli!

di Emilio Troiano
Indice

Perché le Clubbell sono poco conosciute

Se penso a 20 anni fa quando mi allenavo quasi esclusivamente con metodiche e attrezzature tipiche del Body Building, non mi passava neanche per l’anticamera del cervello l’opzione di poter usare le Clave nei miei allenamenti. Neanche i Kettlebell a dire il vero.
Eppure nelle vecchie palestre militari in cui mi allenavo prestando servizio nell’Esercito Italiano, erano presenti sia Clave in legno che palle di ferro con maniglia, e sapete dove erano? Nel magazzino tra il materiale fuori uso.

Col senno di poi, mi sarebbero tornate molto utili per potenziare le spalle e per prevenire infortuni articolari, che invece mi sono causato per anni con allenamenti “Old Style” unidirezionali (Piano di Movimento Sagittale e Frontale, escludendo perennemente il Piano Trasverso).

D’altra parte oggi, sei i Kettlebell sono diventati di utilizzo comune in quasi tutte le palestre e i contesti sportivi, le Clubbell risultano ancora poco apprezzate. Perché?
Semplice, perché poco conosciute, infatti se le impari ad utilizzare scopri fin da subito quanto possono darti, perché ti mettono subito difronte a limiti che non credevi neanche di avere.

Le Clubbell tirano fuori sin da subito i tuoi punti deboli!

La massa decentrata rispetto all’impugnatura rende fortemente instabile l’attrezzo.
Fin da subito non sai come spostarla da terra. Istintivamente ti viene da sollevarla tirandola di braccia, e questo ti fa percepire un peso strano da gestire, instabile.
Quasi rimani sorpreso da quanto possa pesare una Clubbell di soli 7,5 o 10 kg, tanto che pensi “non è possibile, avranno sbagliato a scrivere il peso!”.
E invece no, il peso è proprio quello, il problema è che non conosci come utilizzarla in maniera tecnica e proficua, e di conseguenza provi a gestirla con la forza delle braccia come avresti fatto con un manubrio qualsiasi.

Altra cosa che subito ti mette in crisi quando ti cimenti con l’allenamento con le Clubbell, è la presa. Improvvisamente scopri quanto sei “incredibilmente scarso” con gli avambracci e i muscoli della presa! Ai primi allenamenti rischi di non riuscire a chiudere le dita per ore….

Ma è proprio questo il bello dell’allenamento con le Clubbell, che rende questo attrezzo straordinario nel suo genere.

Caratteristiche tecniche delle Clubbell

Sul mercato potete trovare Clubbell da 1 kg fino a 30 kg, e vi garantisco che per un uomo allenato che è abituato ad eseguire lavori di forza con bilancieri pesanti, una Clubbell di 10 kg a presa singola o di 20 kg a presa doppia, sono più che sufficienti a consentirgli degli incredibili guadagni di forza, stabilità e qualità muscolare.

Ma le Clubbell non vengono utilizzate solo nei classici allenamenti estetico-funzionali in palestra, per la loro grande versatilità trovano applicazioni uniche anche nel campo della prevenzione degli infortuni e della riabilitazione, così come nella preparazione atletica.

Infatti le caratteristiche strutturali delle Clubbell ne determinano di riflesso anche quelle tecniche: il peso è fortemente decentrato rispetto alla porzione della Clubbell dove viene esercitata la presa, molto più dei Kettlebell, e a differenza di quest’ultimi, non abbiamo una vera e propria impugnatura, bensì una semplice sezione dell’attrezzo dove applicare grande forza di presa, per poterla mantenere saldamente.
Questo diventa fondamentale tanto più considerando che le Clubbell non vengono sollevate, bensì slanciate, per cui prendono grande velocità durante l’esecuzione degli esercizi e solo attraverso un’ottima presa, si evita di perderne il controllo e lanciarle a terra.

Gli esercizi del Clubbell Training

Il Video seguente vi darà un assaggio della straordinaria versatilità delle Clubbell, ma per la loro moltitudine di esercizi che offrono, le applicazioni sono davvero trasversali in ogni contesto fisico e sportivo.

 

A cosa servono le Clubbell

Massa decentrata e slancio dell’attrezzo sono i pilastri dell’allenamento con le Clubbell.
Questo permette di condizionare sia la forza della presa, che la stabilità del cingolo scapolare, ma non è tutto qui. Infatti durante la fase di slancio della Clubbell migliora anche la mobilità articolare grazie all’azione dinamica di decompressione articolare e di elasticità fasciale in catena muscolare che ne deriva, apportando benefici unici soprattutto alle spalle e ai gomiti.

Ecco che le Clubbell, opportunamente utilizzate, risultano eccezionali nella prevenzione degli infortuni, ma anche nel recupero dagli stessi. Mobilità, Stabilità, Propriocezione e Coordinazione sono infatti caratteristiche fisiche fondamentali per entrambi questi obiettivi dell’allenamento, che ne fanno dei validi strumenti nelle mani del Fisioterapista, del Riabilitatore e del Preparatore Atletico.

In quali Sport trova applicazioni l’allenamento con le Clubbell?

Sebbene con le Clubbell si possano costruire spalle forti, stabili e funzionali nei tre Piani di Movimento (Sagittale, Frontale e Trasverso), per cui gli Sport caratterizzati da veloci e potenti movimenti con le braccia sono sicuramente tra i più inclini a questo tipo di caratteristiche (sport da combattimento, sport di lancio, nuoto, baseball, golf, tennis, volley, arrampicata sportiva, ecc), se consideriamo che le Clubbell vengono slanciate attraverso il fulcro motorio delle anche e che vengono stabilizzate lungo tutte le traiettorie possibili attraverso il tronco (Core Training), comprendiamo bene come tutti gli Sport abbiamo bisogno di queste abilità, per cui le Clubbell ben si sposano con la Preparazione Atletica generale di ogni disciplina sportiva, e attraverso delle combinazioni tecniche mirate possono avvicinarsi fortemente anche a diversi gesti tecnici specifici.

In particolare le Clubbell permettono l’esecuzione di lavori balistici di slancio nei tre Piani di Movimento, specie in quello più importante nello sviluppo delle azioni tecniche di tutti gli Sport, il Piano Trasverso!
E mi riferisco al Piano di Movimento che riveste un ruolo fondamentale sia nella prevenzione di infortuni da trauma indiretto e da stress/sovraccarico disfunzionale, sia nell’incremento della reattività, rapidità, velocità e potenza esecutiva dei gesti specifici (accelerazioni, decelerazioni, cambi di direzione, esecuzioni tecniche sportive specifiche).

Avere articolazioni forti, stabili, propriocettive e reattive durante le rotazioni e le torsioni, è la chiave per avere atleti sani ed efficienti per tutta la loro carriera sportiva!

Le Clubbell, una volta scoperte non ne potrai più fare a meno!

A questo punto risulterà ben chiaro come nonostante possano essere sottovalutate o per la loro costituzione possano spaventare, le Clubbell abbiano in realtà delle caratteristiche uniche che ne fanno degli attrezzi straordinari non solo nel Functional Training, ma anche in ogni contesto di training fisico, dalla riabilitazione alla preparazione fisica, passando per il semplice fitness estetico.

D’altra parte però solo con una conoscenza ottimale della tecnica esecutiva degli esercizi nel pieno rispetto della Biomeccanica del corpo, e della programmazione dell’allenamento funzionale, si possono ottimizzare le sue straordinarie caratteristiche, ma questo vale per ogni attrezzo o sistema di allenamento.

Ma attenzione, seppure le Clubbell abbiano un potenziale tecnico enorme, se realmente le volete introdurre in maniera produttiva nei vostri allenamenti o di quelli dei vostri clienti (se siete Istruttori o Personal Trainer), con questi attrezzi non si improvvisa!
Non avreste le capacità tecniche necessarie per gestirli al meglio ottimizzandone le caratteristiche specifiche, e cosa ancor più grave, rischiereste seriamente di farvi male e far male alle persone che allenate!

Come diventare Istruttore di Steel Clubs Training

Nella WTA Functional Training Academy formiamo Istruttori sull’utilizzo delle Clave dal 2009, e a partire dall’Aprile 2019 di fianco agli storici Corsi di Formazione in sede, proponiamo i nuovi corsi di formazione Online ricchi di contenuti tecnici pratici (oltre 50 video lezioni, ebook e schede di allenamento), per specializzarsi sull’utilizzo delle Clave in ogni contesto fisico, dalla preparazione atletica alla riabilitazione, fino all’allenamento di gruppo nel Functional Training.

Per sapere come specializzarti sul Clubs Training clicca sul banner sottostante ed accedi alla pagina info del corso di Formazione Istruttore di Clubs Training.

Commenti
Per commentare devi prima eseguire la registrazione.

Iscriviti subito
Potrebbero interessarti
La Preparazione Atletica nella Prepugilistica in un atleta nell’età preadolescenziale
K-MED®, la tecnologia progettata per recuperare al meglio quando dormi ed essere carico per spingerti al massimo nello Sport
La Preparazione Fisica Funzionale nella Pallavolo
Il Recupero Funzionale Globale del Sistema RCF a confronto con la Riabilitazione settoriale tradizionale
L’Allenamento Funzionale all’Arrampicata Sportiva per prepararsi in maniera specifica
Il recupero funzionale del ginocchio post intervento al menisco, con l’Allenamento Funzionale WTA
Torna agli articoli