27/01/2022

L’Allenamento Funzionale nella Preparazione Atletica, il ruolo centrale del Preparatore Atletico

di Emilio Troiano
Indice

Cosa è lo Sport e a chi è utile

Lo Sport è il miglior compromesso tra passione e ambizione, tra il duro lavoro e il divertimento.
Lo Sport va a cercare i tuoi punti deboli e li affronta con decisione, insegnandoti a superare i tuoi limiti.
Lo Sport, per i valori che è in grado di trasmettere, dovrebbe essere parte attiva della vita di ogni persona, a partire dall’età giovanile quando si gettano le basi dello sviluppo fisico e caratteriale di ciascuno di noi.
Per gli innumerevoli benefici di salute e benessere lo Sport dovrebbe accompagnare la vita di chiunque, a prescindere che siano atleti o meno.

Ma cosa serve ad un atleta per poter svolgere al meglio il proprio Sport e affermarsi fino ai più alti livelli?

Se ciò che spinge un bambino o un adolescente ad avvicinasi ad una determinata disciplina sportiva è la gioia che quello Sport è in grado di dargli in ogni sua forma, quando questa passione diventa forte e si accompagna con la voglia di emergere non sarà più sufficiente se non viene sostenuta da una solida costruzione fisico-atletica.
Nello Sport moderno la componente fisica è sempre più dominante.
L’intensità delle prestazioni in gara aumenta sempre di più, e questo obbliga gli atleti ad essere sempre più performanti sia per poter sostenere lo sviluppo delle azioni tecniche, che per prevenire gli infortuni muscolo-articolari tipici delle dinamiche di movimento dello Sport che praticano.

Intensità della prestazione e prevenzione infortuni sono i due aspetti che chiunque pratica un qualsiasi Sport, sia esso un atleta professionista di altissimo livello o un semplice appassionato, non può assolutamente trascurare!

L'Allenamento Funzionale come risposta alle esigenze degli atleti moderni

Altro aspetto che caratterizza gli atleti di oggi rispetto al passato, è l’alta frequenza degli impegni agonistici stagionali.
Vedere giovani tennisti di 13/14 anni che si allenano 3/4 ore al giorno e che disputano tornei quasi tutti i fine settimana, è all’ordine del giorno in ogni club sportivo del mondo.
Per non parlare degli atleti professionisti che si allenano due volte al giorno e in alcuni sport come ad esempio il calcio, disputano in media due partite a settimana.
Questi sono solo due esempi di quanto venga richiesto a livello di stress fisico e mentale a chi oggi prova ad affermarsi in uno Sport.

Tutto questo apre ad una necessità imprescindibile: ottimizzare le energie fisiche e mentali dell’atleta, strutturando sessioni di allenamento estremamente pragmatiche.
L’atleta ha bisogno di allenamenti super condensati ed efficaci. Non può permettersi inutili sperperi di risorse energetiche. Deve allenarsi ad altissima intensità e poi deve recuperare al meglio.

Analizzando il modello prestativo dello Sport in questione, estrapolandone le richieste energetiche e biomeccanico/neuro-motorie, bisogna condensare queste capacità condizionali e coordinative all’interno della singola sessione di allenamento fisico-atletico.

Seppure una corretta periodizzazione stagionale debba essere sempre il faro guida della stagione agonistica, per l’alta frequenza delle gare e delle sessioni di allenamento (tecniche, tattiche e fisiche), l’atleta oggi non si può permettere di trascurare determinate caratteristiche fisiche a beneficio esclusivo di altre.

Mobilità articolare, stabilizzazione articolare e controllo del baricentro corporeo, coordinazione, agilità, reattività, rapidità, velocità, forza, potenza e resistenza non sono un semplice elenco di capacità fisiche necessarie per un qualsiasi atleta, rappresentano le sue basi strutturali, energetiche e neuro-motorie essenziali per permettergli di esprimere al meglio il proprio potenziale tecnico e il suo talento sportivo. Queste capacità fisiche rivestono inoltre un ruolo essenziale nel mantenere l’atleta più lontano possibile dagli infortuni (da trauma indiretto e da stress/sovraccarico), assicurandogli una carriera sportiva longeva e duratura negli anni.

La sessione di allenamento diventa così un perfetto mix di capacità fisico-organiche che vanno a colmare i deficit specifici dell’atleta e ne esaltano il talento tecnico.
Comprendiamo bene quindi come un sistema di allenamento fisico che fa della globalità e multiplanarità dei movimenti, associato alla capacità di condizionare più qualità fisiche contemporaneamente, quale è l’Allenamento Funzionale, risulti la strategia ideale per gli atleti moderni, a prescindere dal livello e dallo Sport specifico.

Un esempio di Workout completo per lo sviluppo di più qualità fisiche specifiche per gli atleti

In questo video vediamo solo parte della straordinaria versatilità di due attrezzi tipici dell’Allenamento Funzionale, il Kettlebell e la Resistance Band.
Il Workout oltre a condensare tutte le caratteristiche fisico-atletiche fin qui illustrate, vuol dare anche dimostrazione di come con due semplici attrezzi e in poco spazio si possa realmente soddisfare le esigenze prestative e preventive dello Sport, senza grossi investimenti in attrezzature e infrastrutture super costose, ma semplicemente rimettendo al centro della Preparazione Atletica le capacità professionali del Preparatore Atletico, che sarà fondamentale nell’insegnare con le giuste progressioni, ogni singolo movimento ed esercizio, per far si che l’allenamento risulti realmente sicuro, efficace e produttivo.

Questo ridarà potere al Preparatore Atletico, inteso non più come semplice somministratore di esercizi e protocolli, bensì come insegnante dei Movimenti del corpo nello spazio, ciò che purtroppo è andato perso negli anni a causa dell’orientamento formativo universitario e federale, che si è dimostrato più attento ai conteggi dei numeri e delle statistiche rispetto all’efficienza e funzionalità dell’atleta!

Nell’insegnamento dell’Allenamento Funzionale il Preparatore Atletico dovrà essere lui stesso un perfetto esecutore dei movimenti e degli esercizi, prima ancora di insegnarli ai suoi atleti, e questo vuol dire che dovrà prima formarsi seriamente (con un sistema formativo scientifico e realmente testato sul campo con successo su migliaia di atleti da oltre un decennio) sull’utilizzo degli attrezzi del Functional Training, prima ancora di proporli!

 

Come diventare Istruttore di Athletic Functional Training®

Nella WTA Functional Training Academy formiamo Istruttori di Athletic Functional Training® (l’Allenamento Funzionale nella Preparazione Atletica Sportiva) dal 2009, e a partire dall’Aprile 2019 di fianco agli storici Corsi di Formazione in sede, proponiamo i nuovi corsi di formazione Online ricchi di contenuti tecnici pratici (oltre 180 video lezioni, ebook e schede di allenamento), per specializzarsi su questo straordinario sistema di Preparazione Atletica per tutte le discipline sportive.

Per sapere come specializzarti sull’Athletic Functional Training® clicca sul banner sottostante ed accedi alla pagina info del corso di Formazione Istruttore di Athletic Functional Training®.

Commenti
Per commentare devi prima eseguire la registrazione.

Iscriviti subito
Potrebbero interessarti
L’Allenamento Funzionale Metodo WTA applicato agli Sport da Combattimento: dalle origini allo Steel Mace Training
Confronto delle accelerazioni e decelerazioni ad altissima intensità in due club di calcio professionistici di Serie C durante tre stagioni
L’Allenamento Funzionale nel Calcio Professionistico: cosa funziona realmente
Approccio all’Allenamento Funzionale WTA nella Terza Età convivendo con alcune patologie fisiche
Il Recupero Funzionale in seguito ad un’infortunio sul lavoro attraverso il Sistema RCF
La Preparazione Atletica nella Prepugilistica in un atleta nell’età preadolescenziale
Torna agli articoli