Dr. Valerio Rubino

rubino-valerio-big

Il Dr. Valerio Rubino è laureato in Psicologia e iscritto all’Ordine Psicologi e Psicoterapeuti delle Marche. 

Conclusi gli studi universitari si è perfezionato nell’utilizzo del test di personalità di Rorschach partecipando al corso intensivo biennale di specializzazione e formazione organizzato dalla Scuola Romana Rorschach. Ha di seguito concluso a pieni voti il Corso quadriennale di studi in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale avviato presso il Centro Clinico Crocetta di Torino. Con l'esperienza ha maturato sempre più interesse per i disturbi psicosomatici, ha conseguito così il titolo di Sessuologo Clinico partecipando al corso quadriennale di specializzazione organizzato e riconosciuto dalla Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica F.I.S.S. Durante l'esperienza presso la Cardiologia e in UTIC all’interno dell’Azienda Ospedaliera “San Salvatore” di Pesaro, ha approfondito attraverso vari Master la cura dei traumi attraverso lo studio della psicotraumatologia, delle Tecniche Senso-Motorie e dell'EMDR, all’interno del protocollo formativo del Centro di Ricerche e Studi in Psicotraumatologia – C.R.S.P. di Milano. Tra le sue passioni vi è lo sport, Insegnante Tecnico CONI all’interno della FIJLKAM dal 2003, ha collaborato con diverse società sportive applicando metodi e tecniche di intervento per le difficoltà connesse alla gestione emotiva e le possibilità di ottimizzazione della prestazione sportiva (Self-Empowerment). È autore di molteplici pubblicazioni su riviste e siti internet nazionali ed internazionali.

È membro della European Association for Behavioural and Cognitive Therapies – EABCT -, della Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva – SITCC -, dell’International Society of the Rorschach & projective methods – ISR -, della Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica – FISS -, dell’Associazione Italiana Psicologia dello Sport – AIPS – e dell’Associazione EMDR Italia. 

Docente WTA:

  • Corso “Mental Training – self acceptance ed ottimizzazione sportiva”