Intervista al Trainer WTA Massimo Benedettini di San Marino

intervista-massimo-benedettini-pic

 

 

 

 

 

 

 

Intervista al Trainer WTA

1) Nome: Massimo Benedettini

2) Età: 31

3) Dove vivi: San Marino

4) Cosa fai nella vita: Personal Trainer

5) Che tipo di Sport pratichi o hai praticato e da quanti anni: ho giocato a baseball da ragazzo per una decina d’anni.

6) Che tipo di formazione hai nel mondo del Training: Istruttore fitness e BB, preparatore atletico, personal trainer, educatore posturale, istruttore functional training.

7) Quando hai conosciuto il Functional Training: Dicembre 2011

8) Perché hai deciso di avvicinarti al Functional Training: mi piaceva e rappresentava qualcosa di nuovo rispetto al classico BB.

9) Perché hai deciso di frequentare un corso di formazione WTA: ho visto video su youtube e mi ha ispirato fiducia.

10) Quale era il tuo limite fisico personale, prima di cimentarti col Functional Training WTA: ero molto meno flessibile, ed avevo meno percezione del mio corpo.

11) Quali corsi di formazione hai fatto con la WTA: Istruttore di Functional Training e Ballistic Training Specialist-Kettlebells & Clubs.

12) Quale è stato il tuo impatto col Functional Training: ho pensato che si facesse una gran fatica e mi è piaciuto.

13) Che differenze hai provato tra i corsi di formazione fatti con la WTA e i tuoi precedenti corsi: il Docente Emilio Troiano oltre ad avere molta pratica che è importante ha una grande passione e la trasmette quando insegna, in altri corsi non sempre succedeva questo.

14) Dopo la tua formazione con la WTA, in cosa è cambiato il tuo personale allenamento: faccio molto più allenamento funzionale.

15) Dopo la tua formazione con la WTA, in cosa è cambiata la tua filosofia di lavoro coi tuoi clienti: la filosofia è rimasta quella, ho scoperto metodi nuovi e più interessanti per cercare di far sentire meglio, divertendosi, i miei clienti.

16) Torneresti a fare un altro corso WTA e se si, perché: sì, perché mi sono trovato bene con Emilio e perché non si finisce mai di imparare cose interessanti.

17) Quale tematica del Functional Training ti piacerebbe approfondire in un futuro corso di formazione WTA: Primitive Functional Movement.

18) Alla luce di quello che ha portato al tuo modo di vivere e insegnare l’allenamento, a chi consiglieresti di cimentarsi con la filosofia Functional Training della WTA: a tutti coloro che vogliono imparare nuovi metodi per allenarsi e ai professionisti del settore che vogliono stare al passo con i tempi.

19) Quale corso della WTA in particolare consiglieresti di frequentare ad un tuo amico: Istruttore di Functional Training.

20) Credi che continuerai a vivere ed interpretare il Training con questa filosofia: spero proprio di sì!