Intervista al Trainer WTA Giorgio De Pieri di Torino

intervista-giorgio-de-pieri-pic

 

 

 

 

 

 

Intervista al Trainer WTA

1) Nome: Giorgio De Pieri

2) Età: 26

3) Dove vivi: Torino

4) Cosa fai nella vita: Giocatore professionista e insegnante di golf.

5) Che tipo di Sport pratichi o hai praticato e da quanti anni: 12 anni calcio e dal 2003 Golf.

6) Che tipo di formazione hai nel mondo del Training: Sono laureato in Scienze Motorie e Sportive a Torino, ho un Master in Posturologia e uno in Massaggio Terapeutico e Sportivo.

7) Quando hai conosciuto il Functional Training: Nel 2012 (purtroppo).

8) Perché hai deciso di avvicinarti al Functional Training: fondamentalmente per due motivi, perché l'allenamento con sovraccarico classico non mi dava risultati soddisfacenti, ma soprattutto perché esiste una grossa relazione tra i movimenti della mia disciplina e buona parte degli esercizi proposti dal Functional Training.

9) Perché hai deciso di frequentare un corso di formazione WTA: perché volevo assolutamente conoscere questa nuova metodologia.

10) Quale era il tuo limite fisico personale, prima di cimentarti col Functional Training WTA: forza degli arti superiori e mobilità articolare.

11) Quali corsi di formazione hai fatto con la WTA: primo livello di clubbell e kettlebell, workshop Sidea.

12) Quale è stato il tuo impatto col Functional Training: molto molto positivo.

13) Che differenze hai provato tra i corsi di formazione fatti con la WTA e i tuoi precedenti corsi: si da molta più importanza alla parte pratica.

14) Dopo la tua formazione con la WTA, in cosa è cambiato il tuo personale allenamento: esiste solo più il WTA nelle mie sedute di allenamento da 6 mesi ad oggi.

15) Dopo la tua formazione con la WTA, in cosa è cambiato la tua filosofia di lavoro coi tuoi clienti: in questo momento non ho modo di allenare altre persone, ma sono sicuro che con chiunque potrei applicare il WTA.

16) Torneresti a fare un altro corso WTA e se si, perché: appena mi sarà possibile frequenterò sicuramente altri corsi WTA.

17) Quale tematica del Functional Training ti piacerebbe approfondire in un futuro corso di formazione WTA: principalmente il Primitive Functional Movement e il Flying Suspension Training.

18) Alla luce di quello che ha portato al tuo modo di vivere e insegnare l’allenamento, a chi consiglieresti di cimentarsi con la filosofia Functional Training della WTA: ritengo che qualunque istruttore o laureato nel settore debba almeno conoscere il tipo di allenamento proposto dalla WTA. Inoltre è assolutamente consigliabile a chiunque frequenti da almeno un paio d'anni la palestra.

19) Quale corso della WTA in particolare consiglieresti di frequentare ad un tuo amico: assolutamente tutti, perché in ogni corso sono affrontate tematiche diverse e quindi da conoscere.

20) Credi che continuerai a vivere ed interpretare il Training con questa filosofia: assolutamente si!